IL PROGETTO CONSUMARE MEGLIO

Negli ultimi anni si sono moltiplicate le occasioni in cui il consumatore decide di fare i propri acquisti a distanza, fuori dai locali commerciali e, come accade sempre più spesso, su Internet.

E spesso queste modalità hanno rivelato tutta la loro criticità nel rapporto tra operatore e consumatore; vuoi per informazioni ingannevoli o incomplete da parte degli operatori, vuoi per scarsa conoscenza dei beni o servizi, vuoi per mancanza di tempo di leggere attentamente tutte le voci del contratto sottoscritto.

In Italia a volte ignoriamo non solo i nostri diritti, ma anche le possibilità che la legge ci offre per difenderci e/o tutelarsi. Così, spesso, per scarsa o mancata informazione, il consumatore tende a subire i torti; a volte, invece, si arrende perché sfiduciato e pessimista sulle possibili soluzioni positive.

A.E.C.I. LAZIO ha assistito numerosi consumatori che hanno subito il comportamento scorretto di Aziende che hanno abusato delle regole del mercato e della buona fede di chi acquista.

[ SCARICA LA BROCHURE ]

DAL NAZIONALE

  • NEWS 1.

    A.E.C.I. CHIEDE ALLA ADAM OPEL AG SPIEGAZIONI CIRCA LA CAMPAGNA DI RICHIAMO PER LA SICUREZZA DEL MODELLO ZAFIRA ECOM

    leggi tutto
  • NEWS 2.

    LA RIFORMA COSTITUZIONALE. UN PICCOLO DECALOGO PER INFORMARSI PRIMA DEL VOTO

    leggi tutto
  • NEWS 3.

    INDAGINE DI RETE CONSUMATORI LAZIO SU ACEA ATO5

    leggi tutto